Archives

Category Archive for: ‘Knowledge’
Tanner Goods Belt and Cards Holder Review

After having seen a video on Selectism.com  where a craftsmen at Tanner Goods made a belt, from a rough piece of leather I have decide to purchase, with the fine effort of the Tanner staff in Portland, Ore. where the Tanner Goods belts and accessories are manufacturing, a couple of belts and a very useful Cards holder, …

Read more »
Omotesando in the 60′s

This is probably one of the best road to visit in Tokyo, I love Omotesando in the week end, where the most interesting fashion magazine beat the street looking for the most well dressed or creative person to picture, it’s funny to see all those photographers and copywriter stop the people and interview them! This …

Read more »
Life is Bicycle!

Arriva la primavera (o almeno dovrebbe arrivare presto, si spera) e con essa torna la voglia di prendere in mano la bicicletta, oliarla, magari accessoriarla con qualche borsa porta oggetti old style e farsi qualche bel giro, qui in collina, nei dintorni del Craftsman Design Office,  l’ideale è trovare un bel prato e poi godersi …

Read more »
TooLs

Questo piccolo volumetto, giunto alla seconda edizione, è davvero un piccolo capolavoro per tutta quella serie di persone che cercano ispirazione, ma che desiderano anche deliziare gli occhi con una selezione di oggetti “essenziali” e facenti parte di quel piccolo universo di “items” che sono pensati con una serie di scopi ben chiaro: utilità, semplicità, trasmissione di …

Read more »
The Good Vibe

Questa mattina, mentre mi accingo a lavorare su bottoni e gamma colori della collezione 1ST PAT-RN mi rendo conto che come sempre la colonna sonora in background non solo deve deliziare le orecchie, ma stimolare la creatività. Conosco il lavoro di Small Circle of Friends / Studio75 relativamente da poco, nel senso che dopo la …

Read more »
2011: l’anno migliore

Nello Sportswear, nel jeans, se parliamo di moda, di un certo tipo di moda, di quella che “muove” in modo subliminale i trend, che lascia il segno e che cambia le cose senza farlo percepire,senza fuochi d’artificio o pagine patinate, beh, il 2011, per me, è stato l’anno migliore, come da anni non si vedeva. …

Read more »