Cristiano Berto, classe 1965, inizia la sua carriera verso la metà degli anni 80 specializzandosi fin da subito nel fondere in un’unico processo creativo i due aspetti chiave del progetto di design dell’abbigliamento: lo stile del prodotto e la grafica applicata allo stile.

L’esigenza di pensare il designer come un un’unico punto di riferimento creativo era ed è fondamentale, ma l’aspetto che mancava era già quello dell’approccio “artigianale”, cioè essere in grado di progettare e seguire “tecnicamente” la fusione coerente delle grafiche e dello stile a cui si aggiunse gradualmente  il contatto diretto con i produttori di tessuti, etichette, bottoni, packaging e serigrafie utili a formare una cultura di progettazione stilistica tecnicamente ineccepibile e un supporto costante su campioni e prove.

Fin dall’inizio del 2000 sollecitato dai cambiamenti del mercato che premiava i progetti dei suoi clienti, basati sull’attenzione al concept, alla qualità e alla capacità di comunicare attraverso il canale dell’emozione oltre che quello del prodotto, Cristiano Berto continua nella metodologia di lavoro “artigianale” che é diventata la base su cui ruota oggi il suo modus operandi, non quindi lavoro demandato ad “assistenti” vari, ma una visione diretta,  in cui in prima persona il designer segue il cliente.

Questo è il concetto di “designer artigiano”.

La metodologia di lavoro è quindi orientata a capitalizzare le caratteristiche di un partner che si concentra sul progetto e fornisce al cliente un preciso concept di prodotto, che comprende quindi tutti gli aspetti principali di competenza, con forte attenzione all’originalità: aspetto molto tralasciato negli ultimi tempi nella proposta degli studi di consulenza.

Molto spesso, oggi (e lo si è visto all’interno delle numerose esperienze fatte) la consulenza stilistica è intesa come un mero lavoro di “copia/incolla”,  i “designer” si limitano a portare in azienda carrelli di capi acquistati dalla concorrenza sottoponendoli al committente: una metodologia dannosa, costosa e deviante.

Ecco che diventa quindi fondamentale un approccio diverso al lavoro.
Un’attenzione al cliente sempre più mirata e una focalizzazione precisa sulle esigenze del mercato che vengono sempre dettagliatamente analizzate e discusse con il cliente: tutto deve partire sempre dalla discussione attenta, dallo studio dello storico aziendale, dall’analisi tecnica dei prodotti, dei clienti e della rete commerciale del cliente, in un costante lavoro di collaborazione che si basa sul “flusso” di informazioni, confronti e analisi.

Poi, viene il design.

Cristiano Berto lavora con il suo archivio personale di capi militari, workwear e tailoring e con una bibliografia storica che comprende decine di volumi tecnici e una raccolta di immagini che comprendono tutte le categorie di prodotto, un archivio di tessuti e un archivio di campionature tricot che risalgono agli anni 60.

Tutto parte da li, dalla ricerca pura.

Le tipologie di prodotto svolte in più di trentacinque anni di attività comprendono tipologie nell’area dell’uomo, della donna e del bambino, la specializzazione avviene nel settore dello sportswear: dal denim al mondo del pantalone in cotone e del capospalla di ispirazione sartoriale e casual decostruito, ma anche outdoor e workwear e streetwear.

Molto importanti e punto di forza la camiceria e la maglieria in cui negli anni si sono prodotti interessanti risultati.

Cristiano Berto, collabora direttamente con i top di gamma Italiani delle produzione di etichette, cartellini, bottoni e tessuti: arrivando a fornire un supporto a 360° in un area del prodotto spesso lasicat in mano a fornitori che non conoscono il prodotto, le dinamiche commerciali e la filosofia creativa del brand.

Cristiano Berto è in grado di fornire alle aziende una consulenza articolata come segue:

  • Studio e sviluppo dei concept, mood board e ricerca temi delle collezioni;
  • Scelta materiali (tessuti, accessori);
  • Studio e sviluppo dello stile (dal figurino tecnico allo sdifettamento dei capi);
  • Progetto grafico totale (dall’etichetta alle stampe);
  • Supporto e ricerca nei trattamenti di lavaggio;
  • Sviluppo cartamodelli, prototipia, piazzamenti;
  • Attenzione al prezzo e al servizio;

I servizi possono essere offerti singolarmente, a pacchetti o in un’unica soluzione nell’ottica di un progetto completo di consulenza.

Cristiano Berto, born in 1965, began his career in the mid-80s, specializing from the beginning to merge into a single creative process, the two key aspects of the clothing design: the style of the product and the graphic applied to the style.

The need to think of the designer as a single point of reference is crucial, but the aspect that was missing was already to be able to design and follow “technically” the consistent fusion of the graphics and the style to which was added, gradually, the direct contact with the manufacturers of fabrics, labels, buttons, packaging, and screen printing needed to form a culture of stylistic design technically flawless, and also constant support for samples and tests.

Since the beginning of 2000, prompted by changes in the market that rewarded the projects of its customers, based on attention to the concept, the quality, and the ability to communicate through the channel of emotion as well as that of the product, Cristiano Berto continues in methodology work as a “craftsman” that has become the basis on which run today its modus operandi, therefore, it is not work entrusted to various “assistants”, it’s the designer that follows the client in the first person.

This is the concept of “craftsman designer”.

The methodology of work is thus aimed to capitalize on the characteristics of designers, which focuses on the project and provides the customer with a clear product concept, which therefore includes all the main aspects of competence, with a strong emphasis on originality, an aspect very neglected, recently, in the Italian clothing.
Very often, today (and we have seen this in the numerous experiences made) stylistic consultancy is intended as a mere “copy/paste” job, the “designers” limit themselves to bringing in the company trolleys of garments purchased from the competitors submitting them to the client: a harmful, costly and deviant methodology.

This means the great quality of work, attention to customers who are increasingly strong and precise targeting on the needs of the market that is always analyzed and discussed in detail with the customer: everything must always start from the careful discussion, from the study of the company history, from the technical analysis of products, customers, and the customer’s commercial network, in constant collaborative work based on the “flow” of information, comparisons, and analyzes.

Then comes the design.

Cristiano Berto works with his personal archive of military garments, workwear, and tailoring and with a historical bibliography that includes dozens of technical volumes and a collection of images that include all product categories, a fabric archive, and an archive of tricot samples that date back to the 1960s.

The types of product held in more than thirty-five years of business includes products in the area of​ man, woman, and child, specialization occurs in the sportswear sector: from the world of denim, workwear, technical outdoor and outerwear inspired by tailoring or deconstructed, but also outdoor and workwear.

The very important and strong point is the shirts and knitwear design that in the years have reached interesting results.

Everything starts from there, from pure research.

Cristiano Berto collaborates directly with the top of the Italian range in the production of labels, tags, buttons, and fabrics: providing a 360 ° support in an area of the product often left in the hands of suppliers who do not know the product, the commercial dynamics and the creative philosophy of the brand.

Cristiano Berto is able to provide advice to companies structured as follows:

  • Study and development of the concept, mood board, and research themes of the collections;
  • Choosing materials (fabrics and accessories);
  • Study and development of the style (from the technical draw to the final check of samples);
  • Graphic design (from the label to the prints and embroidery);
  • Support and research in the washing treatments;
  • Development of patterns, prototypes, placements;
  • Attention to price and service;

The services can be offered individually, in packages, or in a complete project consulting.